Bagno shop

Come arredare il bagno piccolo

Come arredare il bagno piccolo

Arredare un bagno piccolo richiede grande attenzione nella scelta di ogni elemento, perché quando siamo in presenza di spazi angusti anche qualche centimetro può fare la differenza. Oggi scopriremo come arredare uno spazio apparentemente difficile, regalandogli non solo la massima funzionalità ma anche grande eleganza. Proprio così, perché stanza piccola non significa necessariamente ambiente privo di stile, ma anzi, con gli accorgimenti giusti è possibile renderla bella da vedere e piacevole da vivere. 

Idee salvaspazio per il bagno piccolo

La prima regola da tenere sempre bene in mento riguarda le distanze tra i sanitari e quelle dalla parete: anche se nessuno verà mai a controllare che siano state rispettate è importante farlo perché queste permetteranno di usufruire agevolmente di vaso, bidet e lavabo. Se i sanitari sono disposti su due pareti frontali è necessario lasciare almeno 55 cm di spazio per favorire movimenti e passaggio. La distanza tra bidet e lavabo dovrebbe essere di almeno 10 cm mentre tra vaso e bidet dovrebbero esserci almeno 20 cm. Il lavabo dovrebbe essere collocato a non meno di 10 cm dal wc.

Per riuscire a lasciare spazi sufficienti che consentano di utilizzare agevolmente i sanitari e muoversi liberamente nella stanza è poi importante scegliere elementi di misure ridotte: in commercio vi sono vasi e bidet di dimensioni mini che offrono ottime soluzioni salvaspazio a chi non vuole comunque rinunciare al design. Molto spesso la scelta degli arredatori d'interni è rivolta verso i sanitari sospesi, progetto che permette di dare anche un senso visivo di maggior ampiezza alla stanza.

Se in presenza di ambienti ristretti è possibile scegliere sanitari piccoli, quando invece parliamo di lavabo il discorso potrebbe essere diverso. Un lavandino piccolo riesce a far recuperare indubbiamente qualche centimetro grazie a profondità e larghezza ridotti. Se un lavello standard è profondo 45/50 cm, un elemento mini può arrivare a misurare appena 38/40 cm, ma questo potrebbe renderlo scomodo e provocare schizzi d'acqua sul pavimento. Per questi motivi sarebbe opportuno lasciare quasta opzione solo a quei casi in cui anche quei pochi centimetri di differenza possono rivelarsi preziosi per il rispetto delle distanze minime.

Un buon sistema salvaspazio potrebbe invece arrivare dal mobile lavabo sospeso, che consente di trovare posto a tutti quegli accessori indispensabili per la toilette quotidiana ed alla biancheria per il bagno mantenendo scosì sempre la stanza in perfetto ordine.

Per quanto riguarda la scelta tra vasca e doccia indubbiamente nel bagno di dimensioni ridotte il box doccia angolare o quadrato permette di avere maggiore libertà di movimento. Coloro che desiderano una struttura più flessibile potranno anche puntare su eleganti e coloratissime tende per doccia, in grado di portare una nota di stile nella stanza con i loro design moderni.

Per rendere il bagno visivamente più grande un contributo importante arriva anche dall'illuminazione: scegliere un lampadario a sospensione centrale e creare dei punti luce intorno allo specchio è sicuramente un modo ideale per ampliare gli spazi. La luce dei faretti o delle applique riflettendosi sulla superficie del vetro viene irradiata nella stanza creando atmosfere e giochi di luce che sapranno accendere atmosfere esclusive.

Un bagno di design nasce da elementi sempre omogenei e coerenti tra loro: per questo è importante scegliere uno stile (classico o moderno) e seguirlo per evitare di creare confusione. Se hai scelto i sanitari moderni potrai trovare accessori bagno dalle linee pulite e dalle forme squadrate e geometricamente perfette, mentre se prediligi uno stile classico i tuoi accessori per il bagno sfoggeranno design fatti da finiture preziosamente lavorate e linee sinuose ed eleganti.

Per quanto riguarda invece i colori di pavimenti e rivestimenti sarebbe opportuno evitare tinte troppo scure ma anche un full immersion in tonalità calde (come il rosso e l'arancione). Queste ultime possono essere perfette se utilizzate per le pareti, scegliendo poi pavimenti in altre nuance chiare o bianche.