Bagno shop

Quanto costa ristrutturare un bagno?

Quanto costa ristrutturare un bagno?

Da una ricerca condotta da Houzz (sito leader nel settore dell' arredamento, ristrutturazione e progettazione di interni ed esterni) chiamata Tendenze Bagno in Italia 2017, è emerso che negli ultimi anni il bagno è un locale sempre più importante all'interno delle abitazioni, tanto che gli italiani spendono mediamente 5800 Euro per apportare le dovute migliorie con docce dalle dimensioni oversize per un maggior comfort, sfumature di grigio e di bianco, vasche da bagno incassate in muratura e tecnologie all'avanguardia.

Tutto questo avviene perché la toilette è diventata uno spazio in cui trascorrere sempre più tempo, tanto che è diventata protagonista dei social network: basta pensare a molti YouTuber che girano i loro filmati mentre si truccano oppure i molti influencer che pubblicano sempre più scatti nella loro amata stanza delle magiche trasformazioni. Il bagno viene considerato importante, è un luogo dove ci si può appartare e rendere speciali per un evento importante, dunque arredi e accessori degni di gusto, sono diventati elementi fondamentali. È considerato anche un rifugio dove scaricare le tensioni accumulate durante una giornata lavorativa stressante, per esempio con un bel bagno caldo o una lunga doccia ristoratrice.

Statistiche su Stile e Personalità

Secondo le statistiche della ricerca sopra menzionata, l'88% dei proprietari decide di cambiare lo stile del proprio bagno durante il progetto di ristrutturazione, preferendo di gran lunga lo stile moderno contemporaneo a quello classico. Le maggiori priorità degli italiani sono il design (che deve rispecchiare la personalità), il forte impatto estetico e la bellezza/ricchezza di stile mediante l'introduzione di soprammobili, quadri o profumatori per ambienti volti a renderlo ancora più accogliente.

Praticità e Dettagli Romantici

I consumatori di età inferiore ai 35 anni desidera un bagno dall'atmosfera romantica o in stile Shabby Chic. Per stile Shabby Chic si intende la patinatura/pittura dai colori sbiaditi, chiari e pastello che danno al mobile un aspetto datato e un po’ rovinato, come se fosse stato vissuto e avesse una storia da raccontare. L'aspetto di questi complementi d'arredo risulta essere molto raffinato ed elegante ed è spesso arricchito da dettagli in ferro battuto. Per quanto riguarda invece la funzionalità del bagno, si posizionano ai primi posti delle preferenze dei consumatori la capacità di farli sentire a proprio agio, la facilità nelle operazioni di pulizia e un'ottima organizzazione degli oggetti. 

I Dettagli che Fanno la Differenza

I dettagli di un bagno fanno la differenza, poiché sono proprio loro a renderlo personalizzato e a manifestare la personalità del proprietario. In una toilette che si rispetti non devono mai mancare:

- Specchioè uno degli elementi chiave del bagno e deve dunque essere grande e il più luminoso possibile. In commercio ne esistono di ogni forma e colore, pronte a soddisfare tutti i gusti;

- Piante: anche le piante possono trovare spazio all'interno di un bagno, magari collocate sopra delle mensole a muro;

- Illuminazione: una buona illuminazione è indispensabile per creare un bagno accogliente.
Non deve però essere ne eccessiva (renderebbe il bagno inospitale e asettico) nè fioca, in quanto impedirebbe lo svolgimento delle diverse attività.
La soluzione ideale potrebbe quella di posizionare delle luci differenti gestibili in modo autonomo, così da poterle regolare in base al gusto o alle esigenze del momento.
Esistono luci a soffitto, incasso, a muro (applique) e a sospensione.
 

Perché si Decide di Ristrutturare il Bagno di Casa

Le motivazioni che spingono gli italiani a ristrutturare il bagno di casa dipendono principalmente dall'età e dallo stile di vita: quelli più giovani desiderano per lo più dare un tocco personale, specialmente dopo aver acquistato una casa, mentre gli utenti dai 54 anni in su pianificano un rinnovo della toilette per i cambiamenti dello stile di vita, per esempio necessitano di una vasca con l'ingresso facilitato e la presenza di maniglioni/sanitari per i persone diversamente abili.

Livelli di Budget

Secondo una ricerca di Houzze & Home del 2016, il budget medio per la ristrutturazione del bagno si aggira intorno ai 5800 Euro, mentre sale a 6100 Euro per quelli di dimensioni medio-grandi e si abbassa a 4800 Euro per quelli dalla metratura più ridotta. Generalmente chi spende di più sono i proprietari dai 54 anni in su. Per il rinnovo del bagno vengono inoltre contattati vari professionisti, che possono essere elettricisti, falegnami, architetti, progettisti e quant'altro.

Elementi Must Have per un Bagno alla Moda

L'elemento del bagno più desiderato in assoluto è la doccia di dimensioni maggiori rispetto a quella precedente, alla quale si aggiungono soffioni a pioggia, miscelatori termostatici, getti laterali e illuminazione integrata.  Al secondo posto si piazza il rinnovo della vasca da bagno, che può essere incassata o ad alcova, preferibilmente con il fondo antiscivolo. Ai sanitari si aggiungono pannelli di controllo digitale, impianti audio, protezioni contro l'intasamento/traboccamento del water oppure sistemi per l'autopulizia.

Il Bagno e i Social Network

Secondo una recente indagine di mercato, sempre più persone utilizzano i dispositivi mobili all'interno del loro bagno (addirittura 9 su 10), pertanto quest'ultimo deve diventare sempre più accogliente e importante grazie a mobili confortevoli che rendano la permanenza piacevole.
Lo smartphone o il tablet vengono utilizzati in bagno per i seguenti motivi:

- Invio messaggi di testo;
- Chiamate Skype;
- Chat WhatsApp;
- Consultazione dei social network come Facebook, Twitter o Instagram;
- Visualizzazione video su YouTube/Vimeo;
- Creazione di post o video da condividere sui social media;
- Giocare con i videogiochi;
- Ascoltare musica;
- Effettuare telefonate.

Visto il ruolo sempre più importante dei social network e dei dispositivi per utilizzarli, le aziende del settore arredo/ristrutturazione bagno non possono trascurare lo sfruttamento dei suddetti canali per promuovere le loro attività, che possono essere il brand identity, la ricerca di nuovi clienti e la fidelizzazione di quelli in essere. Sui social è infatti possibile trasmettere dei video in diretta per coinvolgere gli utenti sulle ultime novità, comunicare direttamente con loro tramite il servizio di messaggistica privata e i commenti, ma anche aggiornare le pagine con fotografie e lanciare promozioni di varia natura.
Inoltre è possibile sponsorizzare la propria attività con delle inserzioni create ad hoc, tramite le quali si seleziona il target della clientela che potrebbe essere interessata al rinnovo del proprio bagno in base ai prodotti che si offrono. Il costo di tali inserzioni è nettamente inferiore ai canali pubblicitari tradizionali come gli spot televisivi o le riviste cartacee, comportando dunque un risparmio economico per nulla indifferente. Le aziende puntano infatti ad creare traffico di qualità e a creare un rapporto molto stretto con i follower, i quali vengono stimolati a finalizzare l'acquisto. Il pubblico a cui si rivolgono le aziende del settore bagno appartiene generalmente a queste fasce di età:

- Dai 30 ai 40 anni: sono persone in procinto di comprare una casa per la prima volta o di rinnovare la propria toilette;

- Over 50: sono persone che desiderano modificare o rinnovare il proprio bagno.

Sono invece esclusi gli adolescenti perché ancora troppo giovani per programmare un acquisto/rinnovo del bagno.

Uno dei social network più utilizzati per la promozione delle aziende nel settore bagno è Facebook, perché maggiormente utilizzato dal pubblico italiano. Grazie a Facebook le aziende, oltre ad inserire pubblicità a pagamento come menzionato prima, possono creare una pagina business, che può essere gestita in maniera totalmente gratuita, fungendo da vera e propria vetrina su questo nuovo metodo di marketing. La pagina business ha inoltre la possibilità di essere arricchita con contenuti interessanti, per esempio:

- Mini tutorial dove vengono spiegati le caratteristiche di alcuni materiali o dispensati consigli su come arredare un certo tipo di bagno;
- Organizzazione di dirette durante le quali vengono fornite delle risposte in tempo reale riguardo a determinati argomenti;
- Mostra dei differenti reparti di un negozio, che potrebbero invogliare gli utenti a recarsi di persona per una visita più approfondita;
- Suggerimento di professionisti esperti come ingegnere, idraulico, architetto, etc;
- Istruzioni sul funzionamento di particolari articoli o la spiegazione di differenze tra uno e l'altro;
- Collegamento con altre pagine di social media e del sito web;
- Codici sconto per i followers della pagina Facebook.