Come pulire i mobili in legno

Come pulire i mobili in legno

Sapere come pulire i mobili in legno è molto importante per preservare nel tempo la loro bellezza. Per non utilizzare procedimenti sbagliati, inutili o addirittura dannosi occorre innanzi tutto distinguere tra manufatti laccati o verniciati, che non assorbono le cere, e mobili lucidati a cera. In questi ultimi la patina lucida che li rende così belli e caldi rappresenta uno strato protettivo molto più permeabile rispetto ad una lacca o ad una vernice. Fatta questa premessa, è necessario farne un'altra: per pulire i tuoi mobili di legno evita gli spray, è vero che sono pratici e lasciano un buon odore ma si rivelano troppo aggressivi per la lucidatura del legno e presto finiscono con intaccarne lo strato superficiale.

Come pulire i mobili in legno massello

Prima di iniziare le operazioni di pulitura dei tuoi mobili munisciti di panni in microfibra ( imbevuti e strizzati accuratamente ti serviranno per rimuovere le macchie e la polvere in eccesso), panni morbidi di cotone (ti serviranno per asciugare e lucidare), pennelli e spazzolini per raggiungere i punti meno accessibili e gli intarsi. Puoi anche utilizzare spolverini in lana d'agnello, hanno la lanolina, che trattiene la polvere e sono morbidi abbastanza da riuscire a raggiungere quei punti dove il tessuto non arriva. In linea generale puoi rimuovere tutta la polvere dai tuoi mobili solo con pennelli e spolverino, passare un panno inumidito con un detergente specifico per legno, sciacquare e asciugare bene. Se il tuo mobile è lucidato a cera, dopo averlo pulito potrai nutrire il legno passando un panno imbevuto di cera. Quella liquida è più semplice da applicare perché viene assorbita più velocemente. Ricorda che l'acqua rovina il legno, di solito lo macchia, ma può causare anche rovinosi rigonfiamenti.

Come pulire il legno

Una pulizia periodica dei tuoi mobili di legno eviterà che la polvere depositata, combinata con la finitura, formi un film scuro su tavoli, sedie e scaffali. Dopo aver spolverato e rimosso la polvere puoi eliminare lo sporco leggero con un detergente delicato. In mancanza di un prodotto specifico puoi utilizzare una leggera soluzione di acqua e detersivo per piatti. Inumidisci un panno morbido, puoi usare la microfibra che trattiene meglio lo sporco, e strizzalo per bene prima di passarlo sul pezzo. Il panno deve essere umido, ma non bagnato. Risciacqua e subito dopo asciuga accuratamente con un secondo panno.

Come lucidare il legno

Per un trattamento di bellezza che faccia brillare il legno dei tuoi mobili metti due bustine di tè in acqua bollente e lascia raffreddare a temperatura ambiente. Quando l'infuso sarà pronto, bagna un panno morbido nel tè, strizzalo fino ad eliminare tutta l'acqua e passalo sulle superfici: l'acido tannico del tè è contenuto naturalmente nelle fibre del legno e lo rende lucido e brillante oltre a contribuire alla sua conservazione. Per rimuovere le macchie d'acqua o i tipici segni dei fondi dei bicchieri dai tavoli, puoi strofinare l'alone con un po' di pasta dentifricia e un panno morbido e per le macchie più ostinate puoi mescolare una punta di bicarbonato di sodio. Con un panno pulito rimuovi i residui e asciuga accuratamente.